Flash news

Unità e nuove meccaniche di Legacy of the Void

img
Nov
10

Legacy of the Void aggiunge nuove unità, nuove strategie e aggiornamenti rilevanti al gameplay complessivo delle partite multiplayer. Vediamo da vicino tutte le modifiche.

GAMEPLAY

  • Legacy of the Void è ancora in fase pre-alfa, nulla è definitivo.
  • Gli sviluppatori puntano ad aumentare al massimo la dinamicità:
    • più azione;
    • più opzioni di harassment;
    • ulteriori incentivi per essere più offensivi.
  • L’aumento della dinamicità comporta anche una variazione per quanto riguarda la micro del gioco, deve essere importante per tutti i giocatori coinvolti in una partita. Una chiave di volta per le partite. Chi ha una capacità di microgestione migliore del suo avversario, deve prevalere.
  • Non saranno cestinate le vecchie unità o sostituite, saranno nel caso migliorate in modo da offrire il massimo della scelta.

ZERG

  • Lurker. Nuova unità
  • Una volta rintanati, emettono spine che danneggiano qualsiasi cosa sul loro tragitto.
  • Versione potenziata dell’omonima unità di Brood Wars
  • Ha un upgrade per il Siege Range e può distruggere tutte gli edifici del gioco senza subire danni.
  • Counter anche per Blatte.

 

Immagine

 

  • Ravager. Nuova unità
  • Nasce evolvendo le Blatte.
  • Ha abilità per provocare molto danno alle unità che non si muovono. Forza la micro delle unità.
  • Può distruggere i Campi di Forza.
  • Spara delle palle di fuoco che dopo 3 secondi atterrano facendo molti danni.
  • Sono unità difficili da usare per il calcolo della traiettoria.
  • Micidiali in abbinamento agli Infestatori.

 

Immagine

 

  • Ospite dello Sciame
  • Ora si attivano manualmente rilasciando le locuste.
  • Il tempo di ricarica delle locuste ed il loro danno sono stati aumentati.
  • Non necessitano più di rintanarsi, possono comunque farlo grazie alla ricerca globale disponibile dalla Tana.
  • Una ricerca può consentire alle locuste di volare, ma non di attaccare mentre volano.

 

  • Verme Nidus
  • Ora è indistruttibile durante la sua creazione

 

  • Infestatore
  • Rimosso il controllo neurale.
  • Ora hanno la capacità di potenziare le unità vicine fornendo 5 punti attacco aggiuntivi per 30 secondi.

 

  • Corruttore
  • Ora possono attaccare le unità terrestri con un’abilità che aumenta i danni progressivamente, come le vecchie Lance del Vuoto di WoL.
  • Il suo attacco è stato cambiato in “acid spray” con lo scopo di provocare danni elevati alle unità terrestri.

TERRAN

  • Cyclone. Nuova unità
  • Unità molto mobile che può agganciare i bersagli e sparare in movimento.
  • Prodotta nella Fabbrica.
  • Attacca unità aeree e terrestri.
  • In svantaggio contro unità veloci, in vantaggio contro unità lente.
  • Ha un range enorme -> le unità lente sono spacciate.
  • La micro è richiesta sia per il difensore che l’attaccante.
  • Lo scopo è uccidere le unità chiave avversarie e offrire una nuova apertura negli scontri.

 

Immagine

 

  • Herc. Nuova unità
  • Unità da combattimento ravvicinato che lancia un gancio con cui può raggiungere unità distanti.
  • È prodotta dalla Caserma.
  • Zergling/Baneling counter -> tramite il gancio può lanciarsi contro i Baneling e farli esplodere assorbendone i danni.
  • Incoraggia la microgestione delle unità.

 

Immagine

 

  • Carro d’assedio
  • Possono essere spostati dai Medivac mentre sono in modalità assedio.

 

  • Incrociatori
  • Si possono teletrasportare ovunque nella mappa.

 

  • Banshee
  • Portata di attacco aumentata, invisibilità disponibile senza ricerca.
  • Possibilità di ricercare un potenziamento che ne aumenta la velocità e le rende più veloci delle Mutalische.

PROTOSS

  • Disruptor. Nuova unità
  • Un’unità che è una specie di mina mobile, dall’elevato costo in gas (300).
  • All’attivazione diventa invulnerabile per 4 secondi per poi provocare esplosioni in un ristretto raggio d’azione.

 

Immagine

 

  • Immortali
  • Gli immortali hanno perso la passiva che riduceva i danni subiti a 10 finché il loro scudo è attivo.
  • Ora hanno un’abilità attiva che li rende effettivamente immortali, dura qualche secondo.

 

  • Tempesta
  • Con il loro attacco base non possono più attaccare le unità aeree.
  • Velocità di movimento aumentata.
  • Hanno un’abilità a lungo raggio che fa 500 danni in 50 secondi ad un singolo bersaglio (anche unità aeree).

 

  • Portastormo
  • Ora si muovono più velocemente.
  • Vengono prodotte in 90 secondi (invece che 120).
  • Possono lanciare gli intercettori tutti insieme in un’area specifica.
  • Ora gli intercettori rimangono a combattere nell’area designata anche dopo la distruzione della nave.

 

  • Nexus
  • Sovraccarico Fotonico colpisce solo le unità terrestri.

 

  • Warping
  • Le unità impiegano più tempo ad essere warpate e subiscono il 200% dei danni durante il warping.

 

  • Oracle
  • Ora l’abilità rivelazione permette di vedere anche le unità occultate
  • Stasis Ward: trappola, rende immobili e inabili ma anche invulnerabili
  • L’abilità rivelazione è stata unita a quella che forniva visione sulle unità occultate
  • Possono piazzare delle mine di stasi che intrappolano i nemici (non possono muoversi, attaccare o usare abilità, ma diventano invulnerabili).

NOVITÀ PER MINERALI E VESPENE

  • Meno minerali e meno vespene in ogni giacimento.
  • Le tattiche che si basano sulle mono basi diventeranno meno frequenti rispetto a Heart of the Swarm, si vogliono le espansioni.
  • Le partite inizieranno con 12 lavoratori in modo da velocizzare la prima fase iniziale delle partite dove di norma non succede nulla di particolarmente interessante. Le risorse saranno accumulate più velocemente.
  • Per mantenere livelli produttivi elevati, sarà necessario realizzare numerosi espansioni e difenderle. In questo modo entreranno in gioco nuove strategie per eliminare rapidamente intere basi nell’arco di pochi secondi. Basta pensare all’uso delle Tempest protoss, agli attacchi con corruttori o locuste volanti, o ancora ai carri d’assedio trasportati da ondate di Medivac.

TORNEI AUTOMATIZZATI
Ci saranno diversi tornei ogni giorno e sarà possibile partecipare attraverso Battle.net. I tornei prevedono una fase a gironi in cui solamente i primi due giocatori avanzano alla fase finale a bracket. Sono previste delle ricompense (ad esempio delle medaglie) per i vincitori anche se al momento il team è concentrato a realizzare prima la struttura complessiva del sistema. Una volta terminato, passeranno a realizzare un sistema per le clan war.

ALTRE UNITÀ
Quelle presentate alla BlizzCon 2014 sono solo una parte delle unità a cui sta lavorando il team di sviluppo. Altre sono ancora allo stadio embrionale e non potevano ancora essere presentate.

Fonte: battlecraft.it

You must be logged in to post a comment.

Vai alla barra degli strumenti