Flash news

Recap dell’evento Barcraft romano del 1° giugno

img
Giu
03

Poche ore di sonno e tanta soddisfazione: sono queste le cose in comune che hanno i ragazzi del main team di Heroes all’alba del 2 giugno. Inutile sottolineare che la serata è stata un successone: il locale dell’ a.s.d. ICON era stracolmo di persone  venuti non solo per vedere la Decima in azione, il Nexus Calling o ricevere qualche gadget Blizzard, ma anche per vivere l’eSports, quello vero.

Nemmeno altri 1000 servizi televisivi scabrosi (e si, sapete a quale trasmissione mi riferisco ndr.) riusciranno a fermare l’avanzata di questa nuova realtà competitiva nel nostro paese: il primo giugno è stato per tutta l’Italia, il giorno in cui l’eSports ha fatto un altro piccolo passo nei cuori di tutti i videogiocatori. Non dimentichiamoci che non c’è stato solo l’evento a Roma ma anche quello di Milano: scommetto che nel prossimo futuro ogni maggiore città in Italia avrà dei propri centri per trasmettere partite ed ospitare tornei dei principali videogame competitivi.

Torniamo all’evento: i ragazzi arrivano al locale romano ICON in prima serata, saluti e convenevoli tra persone che si “conoscono” da mesi, ma che non si “conoscevano” ancora. Eppure, dopo una manciata di parole, sembra trovarsi di fronte ad amici di vecchia data piuttosto che a persone appena incontrate: a nulla è servito obbligarsi mentalmente a chiamarsi per nome, per tutta la sala echeggiavano i nostri nickname invece che i nostri nomi di battesimo, con tanto di prese in giro ed “amichevoli” insulti, proprio come ci trovassimo nel teamspeak della Decima.

icon

Nella prima cam potete vedere Davide “Pikappa” in secondo piano con la nostra maglia!

Se appena arrivati eravamo poche anime a riempire il locale, dopo pochi minuti iniziano ad arrivare tante altre persone. Il locale non era ancora aperto, quindi si doveva citofonare. “Chi è?” – gracchia il citofono. “Siamo quelli della Decima”, rispondono da fuori. E di nuovo saluti, abbracci e presentazioni, come se si ritrovassero amici che non si vedono da tempo.

Ore 18.00: la serata inizia ufficialmente. Arriva Massimiliano “Witchcat” di Powned.it, accompagnato dalla bella Micaela “Erinny” e dal resto del team principale della Decima. Telecamere accese e siamo live;  mentre gli spettatori guardano l’immenso locale ICON tappezzato di poster e volantini dell’evento, iniziano le prime prove alle postazioni gaming…e si palesano i primi problemi. Aggiornamenti Blizzard improvvisi, problemi con i driver, una tastiera che ha deciso di suicidarsi: c’è chi direbbe ” il bello della diretta”. Ma nulla ha fermato il proseguire dell’evento, l’atmosfera era tranquilla, gli ospiti carichi ed i team, acerrimi nemici sul campo di battaglia, si scambiavano consigli e pareri su nuovi e vecchi eroi. Oltre alla Decima eSports, c’era anche il team affiliato alla ICON eSports, ovvero i Tyrannosaurus Rekt, contro la quale i nostri ragazzi hanno giocato un bo3 showmatch che ha visto vincere il team di casa per 2-0. Nessun problema, perché parte già la richiesta di rivincita, questa volta con il team Decima al completo.

Grande assente della serata infatti, è Ivan “Shoka”, che a causa di imprevisti lavorativi non è potuto essere dei nostri, sostituito da Andrea “Alastor”, del team Decima Justice. Presente quindi il quartetto ufficiale, Fabio “Nuke”, Matteo “Azalom”, il capitano Lorenzo “BreathNoMore” e Simone “BlackDrake”, accompagnati e spronati a suon di frustate dal “sesto uomo”, il leader della Decima eSports Francesco “Weltall”. La lista dei giocatori del clan Decima che ha partecipato all’evento è lunghissima in verità non me ne vogliate se non nomino tutti in questo articolo!

heroes_ team_decima

Finito lo showmatch, è tempo di interviste: a parlare è Nuke che con la sua parlantina sciolta e la battuta facile, strappa più di qualche sorriso agli spettatori ed ai presenti. Viene quindi annunciata ufficialmente la partnership ufficiale con Powned.it, che supporterà il nostro team nelle competizioni per tutta Italia. A fine serata, altro showmatch, con i ragazzi della Decima eSports, mentre il team principale prendeva fiato (e cibo) ed iniziavano i quiz per regalare i tanti gadget Blizzard.

Orario di chiusura: il locale si svuota ma la passione per il gioco rimane, e si da il via alla Lan Night, con il presidente Ranieri “Samsara” e gli altri soci ICON, che assieme al main team Decima hanno giocato fino al mattino. All’alba, saluti e tutti casa, stanchissimi, ma fieri e contenti.

Finito qua? No! Rimangono i ricordi, quelli ci saranno, si spera, per sempre. Come il povero BlackDrake con il suo “buco da spigolo” da porta molesta dietro la schiena, la cotoletta di patate di Breath, i cicchettini (infiniti) del mitico Marco “Fury”, la pazienza di Sabryna che si ritrova in una gabbia di matti, la comparsa del LEGGENDARIO Daniele “Furt”, le litigate per il kebab tra Christian “Lucifero” e Guido “Scorona” e tanti altri momenti che sicuramente si ripeteranno alle prossime occasioni. Per ultimo, il ricordo più forte, il grido “viva la Decima” durante l’ultimo brindisi della serata!

  • img
    Giu 4, 2015 @ 13:34 pm

    Grandissimo Francesco !!! Serata spettacolare con persone magnifiche !! Non vedo l’ora del prossimo evento.
    Un abbraccio a tutti

    Fury

  • img
    Giu 4, 2015 @ 15:38 pm

    Troppo onore quel leggendario!!! Grazie a tutti per la bella serata!

You must be logged in to post a comment.

Vai alla barra degli strumenti