Flash news

Nuovo sistema di progressione, artefatti e talenti

img
Lug
26

Con la nuova patch, Heroes è radicalmente cambiato, in peggio. Se da un lato le novità introdotte sono molte, ed aumentano sicuramente spessore e longevità al gioco, dall’altro danneggiano quello che era l’equilibrio raggiunto tra i diversi eroi, anche in una fase così precoce dello sviluppo. Inoltre, viene a perdersi uno degli obiettivi principali di Blizzard, ovvero quello di creare un titolo adatto anche ai nuovi giocatori ed ai casual players, oltre che agli esperti della scena competitiva. Ma analizziamo con ordine le modifiche.

Il sistema di progressione dei livelli, è stato sdoppiato: ora abbiamo un sistema di livelli per gli eroi (ogni eroe può raggiungere il livello 10) ed un sistema di livelli per l’account (l’account può raggiungere il livello 40, come nel pre-patch). Mentre i livelli dell’account, non servono più a niente se non a guadagnare un bonus in oro al passaggio al nuovo livello, i livelli degli eroi sono fondamentali, in quanto permettono di sbloccare sia la seconda abilità finale (ultimate) dell’eroe, sia i talenti aggiuntivi, oltre che a skin e colori aggiuntivi. E questo procedimento deve essere effettuato per ogni eroe. Prima della patch, il sistema di talenti aggiuntivi, era sbloccato al livello 8 dell’account, e quindi sin dalle prime esperienze con il gioco, si aveva subito accesso a tutto il sistema di personalizzazione in gioco dell’eroe.

Il sistema degli artefatti, aggiunge un altro grado di personalizzazione ai vostri eroi: ci sono tre slot, sbloccabili con oro o valuta reale, che possono essere occupati da diversi artefatti, ognuno con 10 livelli di potenza. Per averli tutti, al massimo livello, l’investimento supera le 100.000 monete d’oro, una cifra davvero enorme. Se consideriamo che alcuni di questi artefatti, sono al momento davvero molto importanti (ad esempio un bonus del 40% al pool del mana), va da se che esserne sprovvisti significa partere con uno svantaggio considerevole, sopratutto nelle fasi iniziali di gioco.

Entrambe le grosse novità quindi, sembrano impattare molto sul gioco e sull’impegno che questo richiede da parte dei giocatori. HotS al momento è diventato, alla stregue di LoL, un gioco in cui per vincere bisogna dedicare tantissimo tempo al farming di oro, per acquistare eroi, artefatti e potenziamenti. I nuovi giocatori ed i casual player, avranno solo una parziale esperienza di quello che è il gioco completo, e potrebbero essere allontanati da questo prima di sbloccare tutti i contenuti.

Le lamentele tuttavia non sono tardate ad arrivare, ed il forum americano è pieno zeppo di topic con critiche, costruttive o meno, al nuovo sistema di progressione e di artefatti. Il gioco è ancora in uno stadio alpha, in cui possiamo vedere modifiche anche sostanziali al design complessivo, come è avvenuto anche in passato, e non è detto che Blizzard non prenda le dovute misure per ristabilire un equilibrio che si è rotto con l’introduzione di queste ultime novità.

You must be logged in to post a comment.

Vai alla barra degli strumenti