Flash news

La comunità di Napoleonic Wars

img
Dic
04

Ciò che forse più di ogni altra cosa caratterizza la comunità di Napoleonic Wars e’ il suo essere composta da moltissimi reggimenti (sicuramente più’ di cento). Questi sono gruppi di giocatori che condividono una stessa tag in game, uno stesso ruolo in combattimento (fanteria leggera, granatieri, ussari, corazzieri e così via) e a cui sono assegnati diversi gradi (da colonnello a capitano fino alla semplice recluta). Nel loro organigramma i reggimenti vogliono  non solo rappresentare la catena di comando del periodo napoleonico, ma anche infondere ordine e disciplina nel gruppo.

Poiché appartenere ad un reggimento comporta anche partecipare agli allenamenti settimanali (di solito due da un’ora, come nel nostro caso) e agli eventi, tende a formarsi nell’animo del soldato diligente un certo senso d’appartenza al gruppo, ragion per cui coloro che cambiamo spesso reggimento non sono tenuti in grande stima da parte della community e tendono a diventar in pratica mercenari. Come i mercenari storici, anche questi fanno leva sulla loro destrezza con le armi o skill per entrare ora in questo ora in quel reggimento. Da qui nasce il fenomeno degli invitati – giocatori non appartenenti ad un reggimento, per il quale pero’ combattono per un singolo evento con la caratteristica tag “_Inv_” – che causo’ non pochi problemi in passato, come quando lo scorso maggio un invitato alquanto valente contribui alla vittoria di un reggimento in una line. Ne segui’ una disputa che porto’ alla conclusione prematura della Cavalry League (di cui a breve).

Fortunatamente pero’ la maggior parte dei giocatori non cambiano reggimento di frequente ed e’ pertanto possibile organizzare eventi più complessi di semplici 1v1 che permettano di decidere con le armi quale sia il reggimento più forte della comunità EU (il Nord America per evidenti ragioni di ping forma una community a se’ stante). L’evento principale per coloro che combattono a cavallo è la Cavalry League, un torneo a guisa di campionato dove vince il reggimento che totalizza più punti. I reggimenti si affrontano una sola volta e si ottengono 3 punti per una vittoria, 1 per il pareggio e 0 per la sconfitta esattamente come nel calcio. Il numero di reggimenti partecipanti si aggira intorno ai 6 e la durata, considerando una partita a settimana, dovrebbe essere di 5 settimane, anche se vari ritardi la prolungano fino ai due mesi.

Nell’ultima Lega, cui la Decima pero non ha partecipato perché’ non ancora pronta, ci sono stati ben due tornei, per via del numero di reggimenti iscritti. Il primo torneo, noto anche come Cavalry League One si e’ concluso con la vittoria del 7e ussari francesi a seguito di una vittoria di misura nell’ultima giornata contro il 15th Hussars inglese, che e’ arrivato secondo. I temuti corazzieri polacchi del 14pk, che hanno vinti numerosi tornei in passato, hanno pero’ confermato di essere in una fase calante, posizionandosi terzi. La seconda Lega, invece, e’ stata facilmente dominata dalla cavalleria della K-KA, costituita da numerosi veterani di NW tra cui Martastik, Wibpaint e Chrossy. Gli altri reggimenti erano o molto deboli o si sono sciolti durante il torneo stesso. L’unico reggimento in grado di contendere il titolo fino all’ultimo alla K-KA e’ stato il 1erCC francese, che pero’ nello scontro diretto finale ha dovuto cedere per 6-4.

You must be logged in to post a comment.

Vai alla barra degli strumenti