Flash news

Battleforge Reborn: nuova vita al titolo EA

img
Lug
15

Battleforge è un titolo sviluppato da EA nel 2009, nella quale i giocatori vestivano i panni di uno Skylord, un comandante di truppe volto a fermare la corruzione che affligge Nyn, il mondo di gioco. Personaggi e ambientazioni sono in puro stile fantasy, avremo draghi, maghi, non morti, lupi mannari e persino Titani che scenderanno al vostro fianco…o contro di voi. I server di gioco sono stati chiusi dalla EA, ma il progetto è stato ripreso dalla community dei fan, che stanno provando a riportare il gioco in vita.

http://static.pcinpact.com/images/bd/news/138262.jpeg

Un gruppo di creature di basso livello, come gli arcieri nella foto, anche se numericamente in vantaggio, impiegherà tantissimo per distruggere creature di alta categoria, come il bestione in foto

Battleforge è un gioco unico nel suo genere. Il gameplay è qualcosa di mai visto prima: da un lato dovrete collezionare diverse carte, ognuna rappresentante una magia oppure una creatura, con propri poteri, punti vita e punti attacco, dall’altro, una volta evocata la creatura nello scenario, dovete comandarla come in un gioco di strategia. Il vostro obiettivo principale nelle missioni della campagna varia (annientare l’avversario, raggiungere una posizione, distruggere un edificio in particolare, uccidere un boss) e per raggiungerlo dovrete innanzitutto evocare un primo manipolo di creature con la quale prendere possesso delle “Orb”. Le Orb sono dei particolari monumenti, che una volta catturati vi daranno la possibilità di evocare creature di categoria superiore: mentre un gruppo di arcieri necessita solo di 1 Orb, per poter evocare un’unità potente avrete bisogno di tenere 4 Orb attive del giusto “colore”.

http://www.gamer-site.de/wp-content/uploads/2009/07/battleforge-gruppierung2.jpg

Esempio di mazzo misto fuoco/ghiaccio. Ogni mazzo può contenere fino ad un massimo di 20 carte.

http://vignette3.wikia.nocookie.net/battleforge/images/4/4a/BuildOrb.jpg/revision/latest?cb=20090325083438

Alla cattura del monumento dovete scegliere la sua affinità. Più monumenti avete e più il costo per scegliere l’affinità sale: le unità di tier alto richiedono un grosso investimento di risorse.

I colori rappresentano l’affinità della creatura, ve ne sono 4: Fuoco, Ghiaccio, Ombra, Natura. I set di creature ovviamente differiscono tantissimo tra loro, i mazzi tipo ghiaccio infatti puntano molto di più sulla difesa, quelli fuoco sono più aggressivi, quelli natura sulla rigenerazione, quelli ombra sulla possibilità di “riciclare” le proprie creature. Fermo restando che nessuno vieta di utilizzare mazzi misti con combinazioni di carte di differenti affinità: oltretutto esistono particolari creature che hanno affinità mista, come ghiaccio/ombra, e quindi per poter essere evocare richiedono Orb di diversi colori.

Una volta terminate tutte le missioni della campagna, queste dovranno essere rigiocate: sia per ottenere i potenziamenti per le carte del vostro mazzo, sia per ottenere delle copie supplementari, in modo da poter giocare più creature dello stesso tipo in battaglia. Se un titano è pericoloso, figuriamoci averne due o tre in gioco! La difficoltà della campagna è brillantemente bilanciata: alle difficoltà alte, se non avete dei compagni che sanno cosa fare, perderete sicuramente. E quando anche avrete ottenuto tutti i potenziamenti e le carte, si apre un ulteriore sfida anche in PvE, con degli scenari generati casualmente estremamente difficili, che devono essere completate entro un limite di tempo.

Oltre al PvE, il gioco prevede una modalità PvP estremamente tattica. Inizialmente infatti avrete poche risorse ed un solo Orb, e dovete rapidamente muovere le vostre truppe in base agli spostamenti avversari per la cattura di fortezze ed ulteriori Orb, fino a distruggere tutti i monumenti dell’avversario.

I server di gioco, sono stati chiusi nel 2013, per questioni economiche, dalla EA. Nonostante ciò, negli ultimi mesi diversi team di appassionati stanno lavorando per riportare alla luce questo fantastico RTS-CCG. I progetti principali sono due: Battleforge Reborn e Legacy Reforge.

Il primo, mira a creare un server privato, completamente gratuito, in cui giocare al gioco originale, con le opportune modifiche. Mentre i pacchetti di carte venivano acquistati con soldi veri, la versione di Battleforge Reborn prevede l’ottenimento di credito di gioco semplicemente…giocando. In nessuna maniera ci sarà la possibilità di acquistare pacchetti o avere vantaggi con soldi reali: se il progetto diventassi a scopo di lucro, i fan rischierebbero la denuncia da parte di EA per un uso illecito del gioco.

Il secondo progetto, Legacy Reforge, mira invece a creare un gioco nuovo, partendo dal vecchio Battleforge. Si avranno quindi unità nuove, nuove mappe, nuove affinità.

Al momento, Battleforge Reborn è quasi pronto al rilascio di una prima versione (ETA: questa estate), che verrà data ad alcuni alpha tester, ovvero gli utenti più attivi nel forum del progetto. Per Legacy Battleforge, pur essendoci continui progressi, è ancora tutto in alto mare.

You must be logged in to post a comment.

Vai alla barra degli strumenti